Quanto costa un sito web?

Quanto costa un sito web?

Quanto costa un sito web?

Eccoti davanti a una domanda da un milione di dollari, nel perfetto copione tra un webmaster e il suo cliente affezionato al momento della richiesta di quel tanto caro preventivo di spesa. Però non credere di trovare facilmente un valoroso e beato webmaster nella posizione di saper rispondere in modo veloce e preciso, a tale quesito, con tabelle esplicative alla mano. Non è una questione di chissà quali segreti professionali, di pigrizia o addirittura di cattiveria. Sei solo davanti a una domanda che ha al suo interno non poche risposte generate da altrettante opzioni, caratteristiche e scelte ponderate. Ma quanto costa creare e mantenere un sito web?

Ti raccomando, rimani, per adesso, in questo mondo fatto di varie clausole, professionalità e approcci diversi: la risposta è e sarà sempre "dipende", risposta semplice e a tratti efficace da stampare a caratteri cubitali al neon all'ingresso di ogni web agency e magari con ironia promotrice di un corso chiamato "Mi scusi, ma quanto mi costa fare un sito web internet veloce.com?" Niente, andiamo tutti a casa.

Web Agency o Freelance?

Comunque, scherzi a parte, quel "dipende" è portatore, intanto, di due domande indispensabili: il tuo sito sarà progettato da un'agenzia web o da un freelance? Vuoi creare un sito web da zero oppure vuoi il restyling del tuo sito web? Ecco, un'agenzia di solito deve sostenere delle spese che un freelance non possiede. Innanzitutto ha dei dipendenti che lavorano in sinergia per la soddisfazione dei propri clienti, possiede spese come l'affitto, la corrente elettrica, l'acqua, ecc, ecc.

Un freelance, molto spesso una partita iva, seduto comodamente alla sua scrivania, non da meno rispetto un'agenzia, ha da affrontare delle spese quasi pari a zero ma, dal canto suo, dovrà seguire da solo le richieste di svariati clienti, subendo un po' una penalizzazione al livello di tempo di consegne. Quindi, se avrai il dubbio sul costo di un sito internet, oggi sai che in un'agenzia ti costerà anche tre volte di più rispetto un freelance per i motivi già menzionati. Ma, attenzione, la qualità professionale sarà molto probabilmente la stessa pur essendoci costi diversi. Un'agenzia, però, ti seguirà passo dopo passo nelle fasi di costruzione del tuo sito e riceverai un'assistenza dedicata anche nel post consegna del sito.

Restyling del sito

Per quanto riguarda il restyling del sito web sì o il restyling del sito web no, la tua scelta dipenderà da quali obiettivi stai perseguendo per la tua attività, dal tuo progetto o dalle finalità del tuo marketing. Se il tuo sito fino a oggi ha creato poco traffico, poche conversioni o ti sei ritrovato con dei problemi di velocità di caricamento vuol dire che qualcosa non va e forse avrai bisogno di una ristrutturazione massiccia e affidarti ad un buon web designer oppure, se il caso lo permette, di un nuovo sito web e performante al punto giusto.

Ma quanto costa il restyling di un sito web? I prezzi possono partire dai 500 euro fino ad arrivare ai 5000 euro. Il range di prezzo è determinato dal fatto se il tuo sito dovrà essere ristrutturato in presenza di un Cms (Content Management System) come Wordpress oppure, per esempio, tramite il codice Html o Flash o se vi sono da rimaneggiare cinque o venti pagine, tutta la grafica, il template o anche i contenuti.

Sito web da zero

I costi per un sito web da zero oscillano, come per il restyling, tra le 500 euro e le 5000 euro. In questa ricerca verrai scaraventato su un mondo pieno di minuziosi distingui, esigenze, funzionalità, codici di programmazione, richieste e proposte surreali. I prezzi saranno differenti da professionista a professionista perchè ti verrà chiesto, a ragione, se vuoi un sito statico o un sito dinamico. Se vuoi un sito responsivo ottimizzato per il mobile, un sito iper veloce con il codice minimizzato ai minimi termini, un sito custom da zero oppure sei alla ricerca di un sito semplice con Wordpress o Joomla.

Ma quanto costa un sito Wordpress? Con il Cms più comune al mondo, difatti, puoi creare un sito in autonomia, anche aziendale e quasi a un costo zero. Infatti con l'aggiunta di un template professionale e di qualche plugin, per alcune funzionalità che poi ti serviranno in seguito, potrai anche non superare la cifra di 200 euro e avere un sito basico ma pronto all'uso.

Le cose si complicano al livello di prezzi se ti servirà un e-commerce all'interno del tuo sito per vendere i tuoi prodotti o servizi. Un e-commerce può essere realizzato sia da zero in codice con un lavoro certosino di linguaggio di programmazione oppure potrai appoggiarti sempre a un Cms come Woocommerce, Magento o Prestashop. I prezzi qui sono belli tosti ma ponderati al servizio e alle opportunità che riceverai. Le cifre, infatti, si aggirano tra i 200o euro e i 20000 euro.

Dominio e hosting

Il dominio è l'indirizzo del tuo sito internet. Può esser un nome derivato dal tuo brand, dal tuo progetto o un nome puramente di fantasia. I domini hanno un'estensione ed è quella che trovi alla fine dell'indirizzo o dell'Url e li troverai indicati in .it, .com, .org. o .net, ecc, ecc. I prezzi sono molto bassi e oscillano in media tra i 10/20 euro all'anno.

L'hosting - to host dall'inglese vuol dire ospitare - è letteralmente il luogo dove il tuo sito sarà ospitato. L'oste fisico sarà un server, praticamente un computer, dove saranno depositati tutti i dati relativi al tuo sito internet. Oggi esistono migliaia di provider, come per i domini, per il servizio di hosting. La scelta di quest'ultimo è sempre determinata dalle funzionalità che vogliamo sviluppare tramite la sua registrazione e conseguente acquisto, per esempio se vogliamo possedere un servizio di posta elettronica dedicata. Altre clausole per la determinazione del prezzo saranno la complessità del sito o altre tue esigenze più particolari. Il prezzo di un servizio di hosting si aggira tra le 20 euro l'anno se optiamo per un provider economico su un hosting condiviso fino ad arrivare a 2000 euro se decidiamo di avere un server dedicato.

Quanto costa un sito web dal punto di vista dei contenuti e dei dati?

I testi

Successivamente aver impostato la base portante del tuo sito puoi tranquillamente passare a un'altra fase non meno importante e decisiva, quella dei contenuti. Per contenuti devi intendere tutti quegli elementi che daranno corpo alle tue pagine e che porteranno un valore aggiunto alla struttura del sito web. Per iniziare dovresti inserire dei testi all'interno del tuo sito per comunicare ai tuoi visitatori o potenziali clienti chi sei, qual è la tua mission, quali sono i tuoi servizi, i tuoi prodotti o qualsiasi altro testo che porti un beneficio verso il tuo progetto. Ovviamente potresti scriverli e inserirli anche da solo, se almeno ti trovassi su Worpress o un altro Cms che possa agevolare il compito, ma a volte non è proprio possibile perché, forse, non ne sei in grado e quindi dovrai affidarti a dei professionisti.

Come per la realizzazione dal punto di vista strutturale e grafico del sito puoi affidare questi lavori a un'agenzia web oppure a un libero professionista. La figura che dovrai cercare nello specifico sarà quella di copywriter oppure più semplicemente un copy.

Ma cosa fa un copywriter su un sito web? Brevemente, per non entrare troppo nello specifico, il copy scrive, in modo persuasivo e che catturi l'attenzione del lettore o del cliente, tutti i testi che di solito leggiamo all'interno di un sito. La "parcella" di un copywriter freelance si aggira dai 40 euro ai 200 euro per un singolo testo ma dipende - ricordiamoci sempre di questa parolina magica - dalla complessità e dalla quantità del lavoro, dalla sua esperienza, se deve ottimizzare i testi per la Seo, dal tipo di cliente. Mentre i costi da parte di un'agenzia lieviteranno un po' di più e le cifre relative per le mansioni del copy si aggireranno tra le 10 euro e le 500 euro.

Le immagini

Come per i testi le immagini rappresentano un altro importante biglietto da visita per la comunicazione del tuo sito. Esse saranno lo specchio visuale del tuo brand o del tuo progetto. Al solito potrai ricercarle in autonomia facendo varie ricerche su internet e focalizzando la ricerca su quelle senza copyright e con libero uso per scopi commerciali. Viceversa potrai affidarti a dei siti appositi dove potrai trovare immagini a pagamento con una qualità superiore. In questi determinati siti, come per esempio Stock Adobe o iStock Photo, potrai acquistare immagini, foto o icone a partire da prezzi molto bassi, siamo su un range tra le 20 euro e le 40 euro. Comunque, se non dovessi aver il tempo per la loro ricerca, non dovessi aver la voglia o gli strumenti utili per ottenerle potrai sempre affidarti a un'agenzia o un singolo professionista.

I video

Se sei un'azienda dove il tuo lavoro in azione parla più di mille testi sarebbe meglio comunicarlo e rappresentarlo ai tuoi clienti tramite un ottimo video magari creato a misura e immagine della tua attività imprenditoriale. In questo caso dovresti affidarti a un'agenzia di videomaker magari affermati e con uno stile sopra la media, dato che il "cuggino" smanettone è sempre dietro l'angolo con il suo savoir faire immortale. I costi per un video professionale vanno dai 500 euro fino ad arrivare ai 15.000 euro. Ovviamente se per il tuo progetto, per qualsiasi motivo, ti potrebbe servire un video diciamo generalista puoi trovarlo nei suddetti già citati siti nella sezione immagini.

Sito multilingua

È molto probabile che il sito correlato alla tua azienda o al tuo blog abbia dentro di sè dei contenuti ben fatti, non banali e strutturati con cura professionale. Ed è anche fattibile che i tuoi prodotti o servizi abbiano un target che vada oltre i confini reali e vituali del tuo paese di origine o di domicilio. In questo caso, a ben vedere, il tuo sito dovrebbe essere configurato affinché i suoi contenuti siano in multilingua. Gli idiomi in cui tradurre i tuoi testi sono ovviamente a tua scelta, ma dovrebbe essere una scelta ben ponderata determinata da un'analisi approfondita del target di clienti in riferimento alle tue strategie sia di marketing che di decisioni strategiche per lo sviluppo del tuo progetto.

Sei in grado di tradurre da solo tutto l'impianto del tuo sito? Sì? Bene, meno tempo impiegato nel cercare traduttori professionisti o agenzie che si occupano ad hoc di traduzioni e un cospicuo risparmio di soldi. Al contrario dovrai munirti di pazienza e volontà e contattare qualcuno che possa aiutarti in questa fase aggiuntiva per rendere il tuo sito ancor più autorevole e con quel carisma che non guasta mai.

Come per i precedenti professionisti i costi variano da caso a caso, da complessità a complessità e da tempistiche a tempistiche. Molto spesso il prezzo di un preventivo vien fatto a parola ma c'è chi basa le proprie tariffe a riga o anche a carattere. Di solito, per un testo di 1000 caratteri, potresti pagare dai 40 ai 450 euro circa. Il range è ampio perché potresti richiedere una traduzione con tempi rapidi di consegna, un'ottimizzazione in chiave Seo del testo o una revisione di alta qualità professionale dopo la prima traduzione base.

Privacy policy

Qui ti trovi di fronte a uno degli aspetti tecnici legali più importanti che riguardano l'assetto del tuo sito internet. La privacy policy è un documento dettagliato, suddiviso anche in paragrafi, dove ti verrà delineata la modalità, la gestione e il trattamento dei dati cliente o visitatore delle pagine web. Nonché vi saranno anche inserite le modalità di tracciamento, di solito da parte dei cookies, utilizzate dai più o meno comuni servizi di web analytics come Google Analytics o il Pixel di Facebook per conoscere e monitorare il comportamento e le abitudini di un utente su un sito.

Ma quanto costa la Privacy Policy di un sito web? I casi sono due: puoi farla scrivere e redigere a un avvocato o rappresentante legale esperto per un prezzo che oscilla tra i 100 euro e i 4000 euro. Nel secondo caso potresti affidarti a dei servizi internet come Iubenda, 4me o Cookiebot, ma non sono i soli, e spendere una cifra più contenuta per un documento basic che parte dai 100 euro all'anno fino ad arrivare a circa 500 euro all'anno per ottenere una privacy policy più adatta a un profilo business.

Quanto costa gestire un sito web?

Strategia Seo

A questo punto della tua personale avventura nei meandri del come creare un sito web da zero dovrai anche capire come gestirlo e portarlo avanti sempre rispetto a certi obiettivi a te cari. La maggior parte dei progetti su internet ha un bisogno vitale di visibilità e di promozione affinché venga valorizzato tutto il lavoro attorno ai propri contenuti, prodotti e servizi. La visibilità dovrà essere per te soprattutto un perno su cui sviluppare delle strategie solide e dirette come un tir verso un futuro di gratificazioni e traguardi.

Una delle strategie a cui ruota una gran fetta del mondo del marketing e dello sviluppo dei siti web è sicuramente l'ottimizzazione dei siti sui motori di ricerca, tecnicamente chiamata anche Seo (search engine optimization). Essa è una pratica nata alla fine degli anni novanta e che avuto un boom considerevole negli ultimi dieci anni.

A cosa serve la Seo

Spieghiamoci meglio: la Seo non è una pratica passeggera come potrebbe essere un aspetto grafico su un sito o un plugin di Wordpress, più che altro è una tecnica, quasi matematica e legata alla semantica, per far scalare al tuo sito la Serp di Google. Quest'ultima è praticamente la pagina o le pagine dei risultati di un motore di ricerca, in questo caso di Google, dopo aver chiesto o digitato qualche chiave di ricerca (query) all'oracolo del suo database. Quindi, se una strategia Seo sarà pianificata fino all'ultimo dettaglio, il tuo sito, dopo un periodo più o meno determinato ma non nell'immediato, si troverà posizionato in modo organico nelle prima pagina dei risultati di ricerca o almeno così dovrebbe essere il risultato sperato.

In un certo qual modo potresti vederla come una gara ma non lo è fattivamente. È più che altro una pratica dove dietro vi è un attento metodo di ricerca verso l'obiettivo e una puntigliosa voglia di studio personale. Ma quanto costa una strategia Seo per un sito web? Lo sentirai credo fino alla fine dei tempi: se vuoi far da solo devi studiare parecchio, come per qualsiasi disciplina, e puoi strutturare progetti strategici base con strumenti web come Semrush, Ahrefs o Ubersuggest per citarne solo alcuni.

I costi Seo

Vediamo, però, nello specifico alcuni prezzi e tariffe per una strategia di ottimizzazione Seo:

  • Semrush offre i suoi servizi a partire dagli 83 euro al mese fino ad arrivare ai 337 euro al mese, iva esclusa
  • Ahrefs ha quattro piani configurati rispetto le tue esigenze Seo. Essi partono da una cifra di 83 euro al mese fino ad arrivare a una cifra di 842 euro al mese, iva esclusa
  • Ubersuggest di Neil Patel è al momento il più economico con un range di cifre che oscillano tra le 29 euro e le 99 euro, iva inclusa a quanto pare.
  • Invece se vorresti affidarti a un consulente Seo o a un Seo Specialist le tariffe, come abbiamo già ben visto e rivisto per altri professionisti, saranno un po' più alte. I costi, infatti, partono da un minimo di 500 euro fino ad arrivare anche, in media, ai 2000 euro una tantum, iva esclusa.

Facebook Ads e Google Ads

Se vuoi che il tuo sito abbia una buona visualizzazione sul social network di Menlo Park o direttamente sulla serp di Google, oltre i metodi utilizzati come post, dirette o la Seo per il posizionamento organico, dovresti cercare di sponsorizzarlo al meglio per ottenere, per esempio, più conversioni, contatti o traffico. Tramite gli algoritmi informatici di Facebook e Google puoi tranquillamente farlo. Vediamo come.

Facebook Ads

Su Facebook, infatti, puoi creare delle campagne di advertising (pubblicità) affinché tu possa spingere i tuoi già citati obiettivi, per esempio, verso probabili clienti che hanno interesse verso la categoria dei tuoi servizi o prodotti. Il tutto sarà visualizzato da quest'ultimi sotto forma di post sponsorizzati sulla sezione notizie del proprio account e non solo. Ma quanto costa un'inserzione su Facebook per promuovere il tuo sito web? Il budget di spesa per la campagna, così come il tempo di durata di questa stessa, sarà deciso da te optando per vari parametri e opzioni che andranno incontro alle tue finalità. Una campagna Facebook standard può partire da anche da 30 o 50 euro mensili fino ad arrivare a cifre mensili che sfiorano anche le decine di migliaia di euro ma teoricamente non vi sono limiti di spesa.

Google Ads

Discorso leggermente diverso per le sponsorizzate di Google Ads, facenti parte di quella grande famiglia della Sem (Search Engine Marketing), utilissime per posizionare sul motore di ricerca più grande al mondo il sito della tua attività tramite annunci mirati a pagamento. Con Google Ads (ex Adwords) possiamo creare, come per Facebook, delle campagne di annunci, qui per chiavi di ricerca, e posizionarli in alto o in basso nelle prime pagine dei risultati di ricerca dell'azienda di Mountain View.

Anche qui non vigono limiti di budget ma, diversamente da Facebook, per accapararsi l'asta relativa alla chiave di ricerca di posizionamento riferita all'annuncio dovremmo configurare il nostro budget per il pay per click. Quindi, più la chiave di ricerca sarà competitiva, più avrai un costo maggiore per singolo clic di un utente sul tuo annuncio. Di conseguenza dovrai bilanciare la tua spesa complessiva a questo parametro determinante. Da sottolineare, però, che esistono varie tipologie di campagne ads a pagamento, non solo caratterizzate dal click, che corrispondono a diversi obiettivi e impieghi di budget. Infine, una campagna Google Ads può costarti dalle poche decine di euro, anche solamente per una settimana, fino a impiegare risorse cospicue negli ordini dei migliaia di euro al mese.



Prezzi aggiornati al 03-12-2020

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati