Quanto costa ristrutturare casa?

Quanto costa ristrutturare casa?

Quanto costa ristrutturare casa

Ristrutturare casa è ad oggi ancora più conveniente vista la presenza di una serie di agevolazioni fiscali promosse nell’ultimo Decreto Rilancio. Inoltre, esistono tantissime ditte specializzate che eseguono sia lavori totali che parziali sull’edificio con estrema professionalità e velocità.

Quanto costa ristrutturare casa, partiamo dalle più importanti agevolazioni previste

Sicuramente la presenza di importanti agevolazioni fiscali emanate nel recente Decreto Rilancio, contribuiscono ad una maggiore convenienza sui costi per ristrutturare casa.

In questo interessante articolo https://www.theitaliantimes.it/economia/bonus-ristrutturazione-requisiti-spese-ammesse-come-richiederlo_130920/ sono elencate le ultime misure approvate in merito e con ampio spazio soprattutto ad uno degli interventi più eseguiti per ristrutturare casa ovvero quelli che ne aumentano l’efficienza energetica.

Di cosa si tratta? Di tutti quei lavori come l’installazione di impianti centralizzati per il riscaldamento, di impianti fotovoltaici e di strutture che permettono un buon isolamento termico e che, dietro apposita presentazione della documentazione richiesta dall’Agenzia delle Entrate, permettono di ottenere un apposito bonus fiscale per ristrutturare casa.

Cosa considerare nei principali costi per una ristrutturazione della casa completa

Ristrutturare casa partendo dalla possibilità di poter ottenere degli appositi buoni fiscali è già un buon punto di partenza per una valutazione quanto più possibile ottimale dei prezzi totali. Ma quanto costa ristrutturare casa? Se si tratta di lavori completi su tutto l’edificio, parliamo di cifre consistenti e che possono variare in base a cosa dovrà essere eseguito al suo interno. Ecco, quindi, un piccolo elenco indicativo:

  • Manodopera. Ogni impresa specializzata realizza in genere un preventivo sui lavori da eseguire in casa comprendente solo la manodopera ovvero il costo degli operai a giornata. E’ bene in fase di preventivo è da definire subito la durata dei lavori più dei giorni aggiuntivi per eventuali imprevisti in modo da stimare un primo costo sulla manodopera.

  • Materiali da utilizzare. In base al tipo di ristrutturazione da realizzare e delle stanze su cui intervenire si possono determinare differenti costi per i suddetti lavori. Quelli più costosi, riguardano l’acquisto di pavimenti pregiati come il marmo, dei rivestimenti del bagno e della cucina, di eventuali sanitari da sostituire.

Inoltre, per definire quanto costa ristrutturare casa, è da aggiungere i lavori per creare ex-novo degli impianti idraulici o elettrici nei vari ambienti o per la sostituzione degli infissi. Nel caso di interventi per migliorare l’efficienza energetica come impianti centralizzati di riscaldamento, è poi da ricordare quanto detto in precedenza ovvero sulla possibilità di accedere a delle agevolazioni fiscali come da approvazione del recente Decreto Rilancio. In generale, possiamo parlare di costi per ristrutturare casa a partire dai 1000 euro per metro quadrato e con prezzi che possono variare in base alla complessità dei lavori e ai tempi per completarli.

Ristrutturare casa in modo parziale, ecco i costi da considerare

Il costo per ristrutturare casa è mediamente più basso nel caso in cui ci si affidi a ditte professioniste per lavori di ordinaria manutenzione. In questi casi per calcolare nel modo quanto più preciso i costi, sono da tenere in considerazione che parliamo di tempi molto brevi e di interventi che vanno a migliorare ciò che già è presente in casa. Se ad esempio si tratta di ristrutturare il bagno ma l’impianto idraulico ed elettrico è già presente e in buone condizioni, il costo riguarderà la sola sostituzione dei sanitari e la tinteggiatura dell’ambiente in questione.

Stessa valutazione nel caso in cui si vogliano sostituire solo i pavimenti o gli infissi o dare una mano di pittura ma senza intervenire rispetto a lavori di ristrutturazione. Di conseguenza, una stima dei costi è molto più facile da eseguire poiché sono da stimare quanto la ditta richiede per la manodopera (è in genere il pagamento è a giornata) e quanto costano i materiali da sostituire. Utilizzando come riferimento i metri quadrati, è quindi possibile definire una stima dei costi a partire da 300 euro a metro quadrato per la manodopera a cui aggiungere i costi sostenuti per i prodotti utilizzati per la ristrutturazione.



Prezzi aggiornati al 28-09-2020

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati