Quanto costa la benzina?

Quanto costa la benzina?

Costo della benzina

Il costo della benzina, che si tratti di gasolio, diesel, GPL o del classico carburante, è una voce alquanto gravosa nei nostri bilanci mensili.

Nonostante vi siano altri costi legati alle vetture, come bolli, riparazioni e sostituzione delle gomme, il carburante è una spesa costante, soprattutto per chi viaggia molto. Ma quanto costa realmente la benzina e perché il suo prezzo è così elevato?

In questo articolo andremo ad approfondire il tema riguardante la benzina e i relativi costi, ovviamente con il focus sulla situazione specifica italiana che, come vedremo, non è particolarmente vantaggiosa per gli automobilisti.

Non tanto a causa dell’estrazione del greggio e della sua raffinazione, quanto sulle accise applicate che ci portiamo dietro da decenni e che, i politici di turno, fanno finta di non ricordare.

Cosa influenza il costo della benzina?

Rispetto alla ricarica delle auto elettriche, un pieno di benzina costa in modo esagerato. Il prezzo finale della benzina infatti, è il risultato di diversi fattori.

Sotto questo punto di vista, una percentuale relativamente bassa del costo è legato al petrolio greggio. Il prezzo di questo viene considerato con un’unità di misura particolare (ovvero al barile).

Esso varia a seconda delle condizioni politiche del pianeta e quindi guerre, colpi di Stato, espansioni industriali abnormi come quelli della Cina e pertanto una richiesta crescente, possono influenzare il suo valore. Non solo, speculazioni di borsa o gli stessi paesi produttori, riuniti in un cartello, possono decidere di ridurre l’estrazione e far lievitare la quotazione. 

Ovviamente è impensabile immettere direttamente petrolio nella nostra vettura e, in virtù di ciò, il materiale grezzo viene stoccato, trasportato e raffinato, con oneri che vanno mano a mano ad aumentare, ma mai in modo preponderante come vedremo.

Vi è poi lo stato italiano con le sue famigerate e sopracitate accise, a dare il vero colpo di grazia. Si tratta di aliquote che il fisco italiano applica al carburante per far fronte a particolari eventi o cataclismi

Di per sé, non sarebbe nulla di particolare se non fosse che, sotto questo punto di vista, il fisco si è fatto un po’ “prendere la mano”. In tal senso, basti pensare che la prima accisa introdotta, ovvero quella per finanziare la guerra d’Etiopia del 1935-1936 è attualmente ancora in vigore.

Infine, anche i singoli benzinai hanno una minima percentuale di margine di guadagno. Tutto ciò, chiaramente, influenza in maniera considerevole il costo finale del carburante.

Quanto costa la benzina?

Nel momento in cui stiamo effettuando la stesura di questo articolo, i prezzi della benzina in Italia sono indicativamente i seguenti:

  • Benzina circa 1,5 euro al litro;
  • Gasolio per auto circa 1,38 euro al litro;
  • GPL circa 0,64 euro al litro.

Giusto per capire come il peso fiscale vada a influire pesantemente sul costo dei carburanti, basti pensare che il costo complessivo che paghiamo per ogni litro è generalmente, per due terzi, costituito da IVA e accise varie.

Per mantenersi aggiornati sui prezzi di benzina e vari carburanti, è possibile visitare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Questo fornisce una lista accurata, con periodici revisioni a riguardo.

Quanto costa il carburante all’estero?

Giusto per avere un’idea complessiva su quanto costa la benzina all’estero, abbiamo preparato una lista con qualche indicazione in merito.

Per consolarci, basti sapere che ad Hong Kong, un litro di benzina costa più di 2,25 dollari al litro. Altri paesi in cui il carburante è particolarmente caro sono Islanda, Norvegia, Israele e Olanda, tutti con costi superiori rispetto all’Italia.

Di contro, i paesi in cui è possibile fare il pieno per pochi spiccioli figura il Sudan, nazione che può contare su un’attività di estrazione petrolifera sul proprio territorio intensa, che permette di effettuare un pieno per meno di 1,15 dollari.

Rimanendo nell’Eurozona però, paesi come Ucraina, Bulgaria, Lituania e Romania, presentano un costo per litro inferiore ai 1,2 dollari. In tal senso, ovviamente, pesano tassazioni decisamente più leggere rispetto a quelle presenti nel nostro paese.



Prezzi aggiornati al 30-03-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati