Quanto costa un violino?

Quanto costa un violino?

Quanto costa un violino?

Vorreste comprare un violino ma non sapete che prezzi aspettarvi?

Il costo del violino dipenderà molto dal grado di abilità tecnica di chi lo dovrà suonare, perché sicuramente più si diventerà esperti, maggiori saranno le pretese qualitative di cui si avrà bisogno.

Se vi trovate a leggere questo articolo, molto probabilmente sarete alle prime armi con lo strumento e state cercando il miglior compromesso qualità/prezzo. Per i principianti, infatti, acquistare il primo violino può già rappresentare una bella sfida.

Tuttavia, sapere come sceglierne uno aiuterà il provetto violinista a fare progressi. All'inizio, imparare a suonare può risultare difficile ma ottenere da subito la gratificazione di sentire che suona ed è agevole da maneggiare, aumenterà la motivazione a migliorarsi nella tecnica ed ottenere risultati sempre più incoraggianti.

Un piccolo consiglio

Un piccolo trucco per capire quale possa essere il tipo di violino più adeguato alle esigenza di chi inizia, o anche per decidere se si tratta dello strumento che siamo davvero interessati ad imparare, è prenderlo a noleggio.  

Gli strumenti messi a disposizione in questo caso sono di seconda mano, o leggermente difettosi (solitamente solo sul piano estetico), ma perfettamente funzionanti perché curati periodicamente dai negozi di violini che li trattano.

Molte liuterie, soprattutto nelle grandi città, offrono questo servizio per un costo minimo che si aggira intorno ai 20-25 Euro al mese.  

Come trovare il violino più adatto a noi

Dal momento che la gamma di strumenti in commercio è molto ampia, vediamo allora come orientarci nella scelta del nostro violino.

Il primo suggerimento riguarda le sue dimensioni: se non si è già sicuri, meglio non acquistare o noleggiare un violino troppo grande. Suonare con uno strumento dalle dimensioni sbagliate crea seri problemi con la tecnica e ma può anche portare a lesioni croniche al collo, alla schiena e alle braccia.

Essendo questo strumento a contatto col corpo, è importante anche tenere conto dell'età, della forma delle mani e della forza fisica del musicista. In caso di dubbio, comunque, è meglio scegliere una misura più piccola che suonare un violino troppo grande.

Allo stesso modo, vanno fatte alcune considerazioni sulla mentoniera: questa dovrebbe adattarsi al mento del violinista ed essere posizionata in modo che non risulti scomoda. Dovrebbero essere scelti accessori che facciano sentire a proprio agio. Una mentoniera appropriata fornisce un riposo per le spalle ed è importante per assicurare che venga mantenuta una postura corretta.

L'importanza della lavorazione e dei materiali

Questi fattori sono probabilmente i più importanti quando si sceglie un violino. La costruzione del violino è stata perfezionata circa 300 anni fa, e da allora i violini vengono ancora realizzati nello stesso modo. Poiché gli strumenti artigianali sono molto costosi, la produzione seriale si è rivelata come l'opzione più efficace per realizzare violini intermedi e per principianti. I violini sono realizzati con legni specifici, come l'abete rosso e l'acero, e un buon indicatore di qualità può essere considerata la profondità dell'intaglio sul riccio. Un intaglio profondo in genere indica una maestria superiore. Si verifichi anche che le aree di giunzione intorno alla cassa armonica siano perfettamente collegate. Il violino stesso dovrebbe presentare un manico allineato in modo simmetrico con il puntale.

Fasce di prezzo

Partendo dal presupposto che, come quasi per tutto, a costo inferiore equivale una corrispondente qualità, proviamo a dividere i prezzi in fasce a seconda della categoria del violino.

- Nel gruppo dei violini più economici fanno capolino gli strumenti tra i 50 ed i 200 Euro circa. Sono strumenti di fattura inferiore e produzione industriale (spesso di provenienza cinese). Possiamo facilmente acquistare un set comprensivo di strumento, archetto, custodia e alcuni accessori come un cambio di corde ed un metronomo anche su piattaforme come Amazon o Ebay per meno di 100 Euro.

- Nella fascia intermedia, che quindi va dai 200 ai 1000 Euro, la costruzione di piroli, tastiera, mentoniera e corde, nonché la finitura ed il legno sarà più curata. Ma non solo: si noterà da subito un grande miglioramento nel suono prodotto. Se si cerca bene anche nell'usato online su siti specializzati, si possono trovare ottimi, e a volte antichi, pezzi artigianali che rientrano in questa categoria.

- Infine, quando vogliamo considerare un violino di fascia alta, dobbiamo iniziare a pensare di sborsare dai 1000 Euro in su, con una media che si aggira tra i 5000 e gli 8000 Euro. Tra questi troveremo i modelli fatti a mano ed i professionali. I legni utilizzati comprendono le varietà più pregiate di ebano e abete rosso, dettagli in oro e verniciature preziose. Tra questi troviamo i famosi modelli Stradivari.  



Prezzi aggiornati al 03-02-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati