Quanto costano le AirPods?

Quanto costano le AirPods?

Quanto costano le AirPods

Le AirPods sono dei particolari auricolari Bluetooth progettati e commercializzati da Apple. Il colosso di Cupertino ha lanciato sul mercato queste cuffie nel corso del 2016, come sorta di evoluzione naturale delle precedenti EarPods (che invece necessitano di un cavo per funzionare).

Giunte sul mercato con iPhone 7 e iPhone 7 Plus, queste cuffie hanno fatto subito registrare un notevole successo tra i consumatori, tanto che tra gli appassionati Apple sono ormai diventate un vero e proprio must. Dopo l’upgrade costituito dalle AirPods Pro, l’uscita delle AirPods 2, avvenuta nel 2019, ha dimostrato come l’utenza continui ad apprezzare questa tipologia di prodotti.

In questo articolo andremo ad approfondire la conoscenza di questa periferica così gradita, analizzando sia le sue peculiarità che il suo costo.

Se sei interessato ad acquistare le airpods puoi trovarle su amazon spesso con ottimi sconti.

Perché acquistare le AirPods?

AirPods, AirPods Pro e AirPods 2, come è facile capire, non sono semplici cuffie wireless. A livello di design, entrambi i modelli si presentano particolarmente curate anche se, per chi è appassionato di prodotti Apple, questa non è di certo una novità.

Le differenze, lato estetico, tra le due versioni sono minime. Quella più evidente è la modifica, nella seconda versione, del braccio collegato all’inserto dell’auricolare. Qui infatti, è inserito il microfono (di cui parleremo in seguito).

La cura per i dettagli di Apple, ha reso queste cuffie particolarmente adattabili a qualunque forma di padiglione auricolare e, rispetto agli standard del settore, questo prodotto appare confortevole e stabile per la pressoché totalità degli utenti. Questa sensazione viene confermata nel momento in cui, chi sta indossando tale prodotto, scuote la testa: la loro stabilità, anche in queste condizioni, appare elevatissima.

Oltre a tutto ciò, va sottolineato come le AirPods 2 siano compatibili, grazie a un apposito microfono integrato, con il sistema Siri. Ciò apre una serie di opportunità incredibili per utilizzare la periferica in combinazione con l’assistente vocale come, per esempio, la gestione della libreria musicale attraverso la voce e non solo.

Come appare ovvio poi, l’interazione tra auricolari e iPhone è una peculiarità fondamentale in questa ottica. L’accoppiamento è estremamente semplice: basta aprire la custodia degli AirPods nelle vicinanze del telefono e selezionare quella che si intende utilizzare sul display dello stesso.

Qualità audio e autonomia

Se già la prima versione degli auricolari era e apprezzabile per quanto concerne la qualità audio, con AirPods 2 essa è aumentata ulteriormente.

Nonostante gli auricolari difficilmente possono offrire una profondità di suono paragonabile a cuffie più tradizionali, il prodotto Apple sembra difendersi bene con una quantità e una qualità di bassi convincente.

A dispetto di quanto detto, la riproduzione dei bassi non influenza negativamente le altre tonalità. Queste infatti, sono riprodotte efficacemente, offrendo un’esperienza audio difficilmente riscontrabile in altri prodotti del settore.

Altro innegabile pregio di questi auricolari sono le batterie. Rispetto a tanti altri prodotti tecnologici, in cui l’autonomia nominale risulta poco veritiera, le 5 ore “promesse” da Apple risultano reali.

Sotto questo punto di vista, l’ennesimo tocco di classe della Mela è costituito dalla custodia di trasporto delle AirPods 2 che svolge anche una ulteriore ed utile funzione di power bank. La stessa infatti, offre energia in grado di effettuare fino a 4 ricariche complete, consentendo un’autonomia complessiva di circa 20 ore.

Differenze tra AirPods Pro e AirPods 2

Le AirPods Pro rappresentano un upgrade da parte di Apple rispetto alla prima generazione di questo prodotto. Quali sono però le sue differenze confrontandole alle AirPods 2?

La più evidente sono le dimensioni. Misure alla mano, le prime cuffie risultano di dimensioni pari a 30,9 x 21,8 x 24 millimetri e con un peso di 5,4 grammi. Nel secondo caso invece, le misure sono pari a 40,5 x 16,5 x 18 millimetri con un peso complessivo di 4 grammi. Pur se lievemente dunque, gli AirPods Pro sono leggermente più corti in ottica altezza, ma più larghi come diametro.

Altra differenza piuttosto evidente è costituita dalle due fatture delle custodie. L’astuccio degli AirPods Pro è più largo e meno lungo rispetto alla generazione successive. Al di là delle questioni di pochi millimetri, sono i gommini in silicone, presenti sul prodotto più datato e non sull’ultima versione , a costituire la più grande differenza.

Prezzo delle AirPods

Passiamo dunque al prezzo legato alle AirPods, che risulta essere di 179 euro per la versione standard e di 229 euro per il modello dotato anche di custodia per la ricarica wireless. La stessa custodia è teoricamente acquistabile a parte, per il prezzo di 89 euro.

Parlando di AirPods Pro invece, sul sito ufficiale Apple, si parla di 279 euro. A ciò però, va aggiunto il fatto che l’azienda permette di richiedere gratuitamente una incisione con emoji, testo e/o numeri per personalizzare la custodia del prodotto.



Prezzi aggiornati al 27-01-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati