Quanto costa una scacchiera?

Quanto costa una scacchiera?

Quanto costa una scacchiera?

Sempre più persone vorrebbero acquistare una scacchiera, anche solo come oggetto legato all’arredamento della propria abitazione.

D’altro canto, la serie televisiva su Netflix "la regina degli scacchi" e il suo grande successo, sta contribuendo all’avvicinamento del grande pubblico a questo antichissimo gioco. Non solo: al giorno d’oggi esistono scacchiere tematiche, per quanto concerne libri, film o serie TV, che vengono considerati degli oggetti da collezione alquanto ricercati.

Le origini della scacchiera, così come quelle del gioco degli scacchi, si perdono però nei meandri del tempo. Secondo alcuni studiosi questi avrebbero avuto origine in India intorno al VI secolo, per poi diffondersi in varie regioni asiatiche. Portati in europa dalle popolazioni arabe, si sono diffusi nel vecchio continente durante il periodo medioevale.

Con il passare del tempo però, il gioco degli scacchi non sembra aver perso il proprio smalto. Il primo torneo mondiale di questa disciplina è stato disputato a Londra nel corso del 1951 e, da allora, vengono organizzati periodicamente tornei di livello più o meno globale periodicamente.

Scacchiere in plastica, legno o vetro

Quando ci si chiede “quanto costa una scacchiera” il principale fattore da considerare è il materiale con cui la stessa, e i relativi pezzi, è realizzata. Generalmente, le soluzioni più comuni riguardano la plastica (per comodità e costo), il più classico legno o il vetro.

Nel secondo caso poi, esistono varie tipologie di materiale nonché fatture più o meno curate. Si passa facilmente infatti, da legni di scarso valore commerciale fino a quelli più pregiati, con vere e proprie opere d’arte. Legno d’acero, ebano, palissandro, noce e pezzi in avorio, sono da considerarsi gioielli.

Nonostante ciò, nel corso degli anni, i produttori si sono prodigati (a livello artigianale o industriale) nel realizzare scacchiere e relativi pezzi utilizzando prodotti piuttosto insoliti. Sotto questo punto di vista, per esempio, si parla di metallo, marmo, vetro e persino pietra. Nonostante si tratti di oggetti abbinati più che altro all’ambito decorativo, sono praticamente delle vere e proprie scacchiere che, nella maggior parte dei casi, risultano perfettamente utilizzabili.

Quanto è grande una scacchiera?

A influire sul costo di una scacchiera poi, vi sono anche le dimensioni. Se è vero che la piattaforma è di regola  con 64 caselle infatti, queste possono essere di dimensioni diverse e, oltretutto, anche i bordi possono essere più o meno accentuati.

Una scacchiera si presenta come un quadrato che, sotto il punto di vista delle normative ufficiali, può avere misure incluse tra i 54,5 e i 56 centimetri. Chiunque pratichi questa attività a livello amatoriale però, può scegliere tra una quantità di formati pressoché infinita. Sul mercato è facile individuare scacchiere che vanno dai 44 ai 60 centimetri, anche se è possibile trovare dimensioni di qualunque tipo.

I prezzi delle scacchiere

La forbice di prezzi tra una scacchiera in plastica, del valore di pochi euro, e di un’opera d’arte, che ne vale migliaia e migliaia, è davvero ampia.

La scacchiera più costosa del mondo infatti, è realizzata in argento, oro e altre pietre preziose. Questo vero e proprio capolavoro unico nel suo genere ha un valore complessivo di un milione e 650.000 dollari. Pur trattandosi di un caso limite, è possibile individuare sul mercato scacchiere realizzate in altri materiali preziosi, capaci di costare migliaia e migliaia di euro.

Quanto detto finora però, va chiarito, rappresenta solo oggetti nell’ambito dell’arredamento. Se invece si intende abbinare scacchiere realizzate con materiali di valore ma comunque utilizzabili per il gioco degli scacchi, è possibile ovviamente scendere notevolmente di prezzo.

Per esempio, scacchiere in legni come noce, ulivo, platano e pioppo possono avere un costo che si aggira intorno ai 100-120 euro, mentre altri più pregiati, come il mogano, possono avere costi superiori. Nel caso siano presenti intarsi o lavorazioni particolari, questo prezzo può aumentare in maniera considerevole.

Virando su un materiale meno nobile come la plastica poi, il costo può scendere ulteriormente. In tal senso, è possibile acquistare delle scacchiere a prezzi inferiori persino ai 20 euro. Nonostante questa soluzione risulti estremamente economica, a livello visivo e di semplice tatto, si tratta di prodotti distanti anni luce rispetto a quelli realizzati in legno che mantengono un fascino magico per un gioco che non conosce lo scorrere del tempo.

Ti invitiamo a dare un occhio ad amazon, dove è possibile trovare scacchiere per tutte le tasche.



Prezzi aggiornati al 11-12-2020

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati
Quanto costa una chitarra?
Quanto costa un pianoforte?
Quanto costa una mongolfiera?
Quanto costa un sigaro?
Quanto costa la cartomanzia?
Quanto costa il canone Rai?