Quanto costa una Mercedes?

Quanto costa una Mercedes?

Nell’ambito automobilistico, pochi brand possono vantare la popolarità della Mercedes. Nel 1902, il produttore tedesco Daimler-Motoren-Gesellschaft ha realizzato una prima vettura chiamata proprio con questo nome. La stessa denominazione che, vent’anni più avanti, è poi diventata un vero e proprio marchio.

Con il passare dei decenni, lo stemma con la stella a tre punte è diventato uno dei simboli più iconici nell’ambito dei motori, sia per quanto riguarda le vetture da strada, che per quanto concerne le corse automobilistiche.

 

Comprare una Mercedes è, per molte persone, raggiungere un obiettivo prestigioso. Si tratta infatti di una delle eccellenze tecnologiche tedesche, avendo proposto negli anni svariati veicoli all’avanguardia. Non si parla di mode o di tendenza, ma di un vero gioiello della meccanica e in questo, bisogna riconoscerlo, tale nazione fa le cose molto seriamente.

Il marchio teutonico ha lasciato anche un segno indelebile nel mondo del cinema con alcune vetture diventate iconiche. Stiamo parlando, per esempio, della Mercedes 007 (modello Mercedes-Benz 200 D). Anche in Man in Black II appare una Mercedes classe E ma, più genericamente, sono innumerevoli le apparizioni cinematografiche di questi veicoli.

A testimonianza della straordinaria importanza di questo marchio a Stoccarda, dal 2006, è presente un museo interamente dedicato alla sua lunga e prestigiosa storia.

In questo articolo cercheremo di capire i costi legati all’acquisto di una Mercedes, ma prima è doveroso elencare in maniera specifica i modelli più recentemente proposti sul mercato.

Quali sono i modelli di Mercedes più diffusi?

A partire dal 1994, la denominazione dei veicoli Mercedes è stata suddivisa in base a classi. Allo stato attuale, sul mercato, esistono dunque le seguenti tipologie: 

  • classe A (berlina a 2-3 volumi);
  • classe B (monovolume);
  • classe C (berlina, coupé, cabriolet e station wagon);
  • classe E (berlina, coupé, cabriolet e station wagon);
  • classe S (berlina, coupé e cabriolet);
  • classe G (fuoristrada);
  • classe V (furgone);
  • classe CLA (coupè a 4 porte e shooting brake);
  • classe CLS (coupè a 4 porte);
  • classe SL (roadster);
  • classe GLA e GLB (crossover SUV);
  • classe GLC (SUV e crossover SUV);
  • classe GLE (SUV e crossover SUV);
  • classe GLS (SUV);
  • classe EQA, EQB ed EQC (SUV elettrici);
  • classe EQS (berlina elettrica);
  • classe AMG GT (sportiva e coupé a 4 porte).

I costi, anche per quanto riguarda le classi più “economiche” sono comunque superiori rispetto a tante altre vetture. 

Proprio per questo motivo, se si è ancora indecisi su quale veicolo acquistare, è comunque possibile ricorrere al noleggio. In questo senso, consigliamo di approfondire la tematica del noleggio a lungo termine di una Mercedes (nel link è possibile dare uno sguardo agli eventuali costi).

Quanto costa una Mercedes?

In virtù di quanto appena illustrato, è facile comprendere come quando si parla di Mercedes si generalizza rispetto a una varietà consistente di modelli, spaziando dalle berline fino alle automobili sportive. Andiamo dunque ad analizzare, classe per classe, i costi legati a tale marchio.

Qual è il prezzo di una Mercedes classe A? Questa tipologia di vettura rappresenta la più diffusa sul mercato riconducibile alla casa di produzione tedesca. L’ultimo veicolo del genere è la Mercedes classe A 2018 con prezzo a partire da 27.890 euro.

La serie Mercedes classe A 2019 ha un prezzo che si aggira tra i 28.000 e i 29.000 euro (per vari modelli come A 160 Executive e A 160 Business). Optando per una monovolume classe B, si va dai 28.891 euro della 180 Sport Plus fino ai 30.190 euro della 160 Premium.

Finora abbiamo parlato di vetture standard: ma qual è il listino prezzi quando si sale di cilindrata e prestazioni?

La Mercedes GLA è un SUV compatto a 5 porte, molto apprezzato da chi ama le vetture solide, ma allo stesso tempo poco ingombranti. Come è facile intuire, con un prodotto di questo tipo i costi sono destinati a salire. Una Mercedes GLA ha un prezzo di listino pari a 35.580 euro

Chi invece vuole spingere forte sulla potenza, può optare per una Mercedes GLC. Si tratta di un vero e proprio SUV ad alto tasso tecnologico. Un vero e proprio gioiellino capace di accompagnare il guidatore anche sulle strade più difficili. Come è comprensibile, con questi modelli i costi sono destinati a salire considerevolmente. Mercedes GLC ha un prezzo di listino che parte da 50.439 euro senza contare gli eventuali optional. 

Per chi ha un budget ancora più ampio a disposizione, è possibile optare per la classe GLE. Stiamo parlando di un pregevole fuoristrada, capace di affrontare qualunque sorta di percorso mantenendo sempre l’eleganza tipica del marchio tedesco. Mercedes GLE ha un prezzo di listino pari a 71.410 euro che, a seconda degli allestimenti, può facilmente superare gli 80.000

Rimaniamo sempre nell’ambiente SUV, attribuendo però spazio ai veicoli elettrici. In questo caso, una Mercedes EQC ha un prezzo che parte da 75.644 euro, mentre un modello classe EQA di base sono richiesti 53.484 euro.

Infine, qual è il prezzo di una Mercedes classe AMG? Questi veicoli sportivi sono molto apprezzati dagli estimatori delle quattro ruote. Ciò è dovuto anche a un rapporto qualità-prezzo davvero interessante: una Mercedes-Benz A 45 AMG infatti, ha un valore che si aggira sui 44.000 euro.

Quanto costa una Mercedes di seconda mano?

Per poter tagliare i costi, è possibile anche ricorrere al mercato dell’usato. Rispetto a una Mercedes con 0 km è prevedibile che questi veicoli possono presentare problemi legati all’usura. Inoltre, anche il passaggio di proprietario di un’auto usata ha degli oneri da non sottovalutare.

 

Facciamo dunque qualche esempio dei costi legati ai modelli del produttore tedesco per quanto concerne l’usato. Come riportato da alcuni siti del settore, è possibile individuare delle Mercedes GLA di seconda mano a cifre inferiori ai 30.000 euro.

Allo stesso modo, anche modelli come la costosa Mercedes GLE possono, a seconda dello stato della vettura, vedere una riduzione considerevole del costo e comunque poter guidare un’auto così prestigiosa.

Quanto costa mantenere una Mercedes

Il mantenimento di una vettura, a prescindere dal produttore, è un costo con cui per forza è necessario fare i conti. Che si tratti di operazioni ordinarie, come la sostituzione delle gomme dopo un determinato chilometraggio, oppure interventi di manutenzione straordinaria, sono uscite che devono essere preventivate, ma questo vale per tutte le marche.

Primo fra tutti sono i consumi che variano considerevolmente a seconda del costo della benzina o del carburante utilizzato dalla vettura. Le spese relative al bollo, alle revisioni e ad altre operazioni possono far lievitare ulteriormente le spese.

Per quanto riguarda il tagliando poi, è difficile stimare quanto è necessario spendere per ogni singolo modello di questo produttore. In tal senso, per esempio, possiamo dire che il costo del tagliando di una Mercedes classe A 180 CDI va dai 150 ai 400 euro a seconda dell’usura delle componenti e del tipo di sostituzioni da effettuare (come affermato sul sito scegliauto.com).



Prezzi aggiornati al 26-03-2022

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo