Quanto costa una Katana originale?

Quanto costa una Katana originale?

Katana: la spada giapponese per eccellenza

La katana è una delle tipiche spade giapponesi che rappresenta al meglio la cultura del Sol Levante. Essa era l'arma bianca per eccellenza dei guerrieri samurai che difendevano il potere dei daimyō, i feudatari che dal XII secolo fino al XIX secolo incarnano la più importante carica feudale del Giappone. La katana era portata al livello della vita, all'interno del koshirae (il fodero) e con il filo della lama rivolto verso l'alto. Questa tecnica era usata per un migliore attacco affinché si potesse, con un solo fendente, ferire o uccidere il nemico. La katana  misura abitualmente sui 60 cm e poteva essere anche accompagnata dalla wakizashi, una spada più corta, sui 30-40 cm, anch'essa molto efficace nel combattimento. Ma quanto costa una katana originale? Qual è il prezzo di una katana originale o autentica? 

L'affronteremo in questo articolo, insieme a un'affascinante panoramica sulla spada samurai per eccellenza.

Katana, spada Samurai: la storia della katana

La forgiatura e produzione di spade iniziò in Giappone attorno al IV secolo d.c. Le spade ricurve, le scimitarre, furono introdotte per motivi bellici dal popolo mongolo, dopo aver invaso il Giappone tramite la Corea.

Nei secoli successivi le migliori botteghe e laboratori di spadai giapponesi acquisirono la tecnica della tempra differenziale dalla Cina. Difatti, pian piano, nacquero delle vere e proprie scuole, localizzate in tutto il Giappone e corrispondenti ai siti di estrazione del metallo o dell'acciaio per produrre le katane.

Le scuole di produzione della katana

Le cinque scuole nacquero nel periodo Kamakura (1181-1330) dove si raggiunse un elevato standard di produzione e qualità:

  • Scuola Yamashiro di Kyoto: le spade e le lame hanno una tipica forma slanciata ed elegante
  • Scuola Yamato di Nara: le spade sono simili alle Yamashiro. Le katane prodotte da questa scuola erano principalmente forgiate per i templi e i monaci guerrieri
  • Scuola Bizen di Okayama: questa scuola costruì la maggioranza di katane ad oggi conosciute, circa il 70%. Queste tipo di katane sono riconoscibili soprattutto per la loro curvatura caratteristica, chiamata Bizen sori, "curvatura Bizen"
  • Scuola Soshu di Sagami: le spade costruite da questa scuola sono molto più lunghe e pesanti rispetto le precedenti. Esse sono adatte più per duelli che per dei campi di battaglia veri e propri
  • Scuola Mino di Seki: i livelli di quantità di produzione di questa scuola sono solo secondi alla scuola di Bizen. Le sue spade sono molto simili alla scuola Soshu.

L'età dell'oro e il declino della katana giapponese

Nel periodo Morumachi (1392-1573) si assiste alla standardizzazione della katana per come la conosciamo oggi. La spada giapponese per antonomasia viene un po' accorciata e la curvatura della lama venne resa meno pronunciata.

Queste modifiche la resero più adattabile per la fanteria in guerra e prese il nome di uchikatana (con la montatura della lama verso l'alto), rispetto le spade tachi, più lunghe e con lama verso il basso.

Con il periodo Momoyama (1573-1699), l'avvento della dinastia Tokugawa e la fine di un lungo periodo belligerante, la katana giapponese diventa più un'arma da duello e non più da guerra. Con la sua posizione ormai indice di uno status symbol, in questo periodo vediamo anche la scomparsa, ahinoi, delle cinque scuole di spadai e l'avvento di una produzione più attenta ai dettagli e agli ornamenti.

Nel 1804 si cercò di tornare alla tradizione e agli antichi splendori delle scuole delle spade giapponesi ma non si riuscì ad arrivare ai fasti di quella età dell'oro.

Nel 1876 il Giappone aprì le porte all'Occidente e si adoperò per far nascere un esercito nazionale. Molte delle tradizioni millenarie furono accantonate e con loro anche la classe sociale dei samurai. La produzione delle katane giapponesi assunse più una conformazione semi industriale e le uniche costruite erano usate dagli apparati dell'esercito.

Dopo il secondo conflitto mondiale si regolamentò la produzione delle antiche spade giapponesi e i maestri spadai dell'epoca cercarono di seguire le vecchie tradizioni di forgiatura.

Al tutt'oggi, comunque, le katane sono prodotte nel rispetto delle antiche tradizioni ma una stragrande maggioranza di esse non sono più usate per una condotta marziale o di combattimento ma sono delle fedelissime riproduzioni con un costo abbastanza elevato.

Come si costruisce una katana?

Il processo per la costruzione di una katana giapponese autentica è alquanto minuzioso e richiede una consistente quantità di tempo e lavoro. Il procedimento inizia con lavorazione di un blocco di acciaio tamahagane.

Questo tipo di acciaio, ovviamente contenente carbonio, veniva ottenuto tramite l'unione di carbone e sabbia nera e aveva la facoltà di poter forgiare spade parecchio elastiche e resistenti. Il blocco veniva lavorato tramite piegatura e martellatura e a ogni singola piegatura si venivano a formare degli strati in numero esponenzialmente crescente che servivano a dare alla katana forza e solidità.

Successivamente la lama veniva ulteriormente forgiata per ottenerne la caratteristica forma della punta, lunghezza e curvatura. Il filo della lama veniva poi sottoposto a un processo di tempra, cioè riscaldato e poi immerso in acqua a 37 C°, affinché la lama fosse più flessibile e il filo più duro. Bensì essa veniva levigata con opportune pietre abrasive di varie dimensioni per conferire a una katana originale la sua tipica bellezza e lucidatura a specchio.

Come riconoscere una katana originale?

Possiamo affermare che un'autentica katana giapponese è costruita o è stata costruita tramite antiche tradizioni, attualmente regolamentate, da un artigiano spadaio o da un maestro di spada con relativo laboratorio.

Esistono vari fattori per rendersi conto quanto costa veramente una katana originale e se siamo di fronte a una katana autentica o meno. Elencheremo i più importanti, anche per non incappare a probabili truffe o inconvenienti:

  • la punta di una katana (Kissaki) non dovrebbe mai formare un angolo acuto
  • la katana deve essere prodotta in acciaio e non in alluminio, ferro o altri metalli. A volte, purtroppo, un lama in acciaio non è sempre segno di autenticità
  • non deve avere la denominazione "Made in China" di produzione
  • la lama, anche se siamo di fronte a una katana moderna, deve essere sempre ben affilata e ben tenuta
  • una katana originale ha sempre il Mekugi, il piolo che unisce e fissa il corpo della spada (Nakago) con l'impugnatura (Tsuka)
  • la lama non è triangolare
  • se sulla katana è presente un numero di serie è sicuramente una spada costruita con metodi industriali moderni e automatizzati
  • la grana (hada) deve essere sempre visibile, anche al microscopio
  • l'hamon, la linea decorativa presente sulla lama e ottenuta tramite il processo di tempra differenziata di cui abbiamo parlato sopra. Questa linea deve essere sempre ondulata e multiforme e non genericamente rettilinea. Una linea fin troppo retta è segno di un processo di costruzione non autentico o non realizzato a mano
  • in questo tipico modello di spada giapponese il rovescio della lama (Mune) deve essere sempre molto lucido, mentre il centro e la lama possono apparire anche un po' opache ma ugualmente lucide

Quanto costa una katana originale?

Il prezzo di una katana originale può oscillare dai 1.500 € ai 20.000 €, diciamo che tra i 4.000 € e i 7.000 € si può acquistare una buona spada giapponese.

Questi prezzi dipendono, esaltiamo il termine "dipendono", da alcuni fattori e caratteristiche importanti e salienti. Alcune le abbiamo già trattate all'interno dell'articolo, altre le esporremo qui per far intendere, ancor di più, come una katana giapponese sia quasi un'opera d'arte al pari di un quadro di un museo:

  • di quale epoca è la nostra katana da acquistare? Antica, moderna, contemporanea? Questo è un fattore quasi imprescindibile per capire quanto costa una katana originale
  • chi ha costruito la katana? Quale autore? Vi è stata apposta una firma? È una firma di qualche importante scuola di maestri spadai?
  • la spada giapponese in questione ha un certificato di autenticità? Esistono, infatti, delle realtà che possono ufficializzare l'originalità o meno di una katana come uno storico dell'arte può fare con un'opera d'arte
  • la katana o meglio la lama come sono conservate? Questo uno degli aspetti più importanti per determinare quanto costa una katana originale
  • A prezzi più alti o esosi di solito corrispondono delle dimensioni più grandi. Questo perché una katana giapponese vera misura 60 cm ed è di solito più rara perché era maneggiata solamente dai samurai. Invece la wakizashi, una spada più corta, sui 30-40 cm, era indossata quasi da chiunque
  • la lama è il vero nucleo della spada e del suo valore ma una montatura autentica, basata su tradizionali tecniche di costruzione, può far lievitare, anche di parecchio, il prezzo di una katana originale

Dove comprare una Katana giapponese?

Tagliamo subito la testa al toro affermando che le pseudo katane giapponesi che trovate su eBay o Amazon e similari sono delle mezze ciofeche giocattolo buone per una mascherata di carnevale o per qualche goliardata a tema. Comunque, non mancano piccole e rare occasioni.

Se volete, invece, acquistare qualcosa di duraturo, autentico e originale dovreste dare un'occhiata seria a questi negozi giapponesi che vi elencherò. Essi rappresentano la tradizione e il lascito di un sapere storico e tecnico quasi estinto.

Ovviamente per acquistare una katana dovrete recarvi di persona in negozio effettuando un bel viaggetto, magari come scusa per scoprire un po' il Giappone. Oppure acquistarle tramite il sito o contattando il rivenditore via web:

  • A Tokyo potrete trovare il Japan Swords. Una samurai art gallery a due piani, nata nel periodo Meiji (circa 1900), dove si vendono spade giapponesi autentiche, accessori e montature per spade antiche, oggettistica samurai e fedeli riproduzioni di spade ed elmetti. Ma quanto costa una katana originale da Japan Sword? Beh, dato che il sito è forse nato anch'esso nel 1900, non è facile intuire quante katane vi siano e quale sia il range di prezzo. Comunque, i prezzi si aggirano tra 40.000 JPY ai 90.000 JPY, ergo dai 300 € ai 700 €
  • Sempre a Tokyo vi è Sokendo, un altro splendido negozio dove, come scrivono sul loro sito, "senti la bellezza e la magnificenza delle antiche spade giapponesi". Anch'esso, neanche a dirlo, è specializzato in spade e in katane originali
  • A Kyoto, ma ha varie sedi, troviamo il Tozando Shop International. Qui si può acquistare una katana originale a prezzi decenti.
  • Per par condicio con l'Italia e dare un briciolo di speranza a chi non vuole o non può viaggiare verso il Sol Levante voglio menzionare un negozio, ma non ci paga nessuno, no sponsor, che si trova a Prato in Toscana. Il YariNoHanzo è specializzato soprattutto in abbigliamento, accessori e oggettistica per le arti marziali ma anche in katane giapponesi.


Prezzi aggiornati al 04-03-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati