Quanto costa un avvocato?

Quanto costa un avvocato?

L’Italiano medio ha una litigiosità sopra la media, diceva un comico televisivo negli anni ‘80. Non per niente una frase tipica nelle liti (che siano familiari o condominiali, poco cambia) è “ti faccio causa”, sostituita, nei casi di maggiore presunzione da “e fammi causa”.

Insomma, una minaccia, a volte vuota, che viene fin troppo spesso utilizzata per intimorire, o peggio per sfidare, un possibile avversario.

Questa protervia viene da due fattori:

  1. l’errata percezione dello strumento giudiziario non come metodo per risolvere le controversie, ma piuttosto come strumento di sfinimento morale ed economico, visti i tempi e i costi della giustizia civile nel nostro paese;
  2. con l’aumento della scolarizzazione superiore è diventato molto frequente avere nella cerchia di parenti o amici un laureato in giurisprudenza a cui chiedere assistenza (anche se non sempre parliamo di avvocati abilitati alla professione, visto anche che per molti anni la facoltà di giurisprudenza è stata una scelta apatica fatta da chi non aveva le idee ben chiare su cosa fare nella vita e pensava, erroneamente, che fosse la miglior via per partecipare a concorsi pubblici e conquistare il mitologico posto fisso).

Il secondo fattore è probabilmente quello più antipatico nel suo essere errato.  Avere un avvocato tra amici e conoscenti, per quanto stretto sia il livello di confidenza, non giustifica un abuso dell’esercizio dell’azione giudiziaria, né può essere garanzia di spese basse o nulle, visto che un avvocato presenterà sempre e regolarmente la sua giusta parcella, che dovrà essere onorata, se non si vuole incorrere in problemi per cui servirà un nuovo avvocato.

Quando ci si deve rivolgere a un avvocato?

Fermo restando che l’avvocato non serve solo quando si arrivi davanti a un giudice, per procedimenti giudiziari civili o penali (e nel caso di quelli civili non è neanche sempre obbligatoria la presenza di un avvocato), ma anche per dirimere delle questioni di dubbio su questioni di diritto che non dovranno portare necessariamente in Tribunale.

Anzi, come si fa spesso notare, l’Avvocato migliore è quello che riesce a risolvere i problemi senza doversi rivolgere a un giudice.

In ogni caso, se si viene citati in giudizio, o se si intende portare in tribunale qualcuno, l’assistenza di un avvocato è sempre consigliabile.

Se invece si devono dirimere delle questioni familiari senza contenzioso, come nel caso della separazione consensuale, non è obbligatorio rivolgersi all’avvocato.

Ci sono particolari specializzazioni per gli avvocati?

Partendo dal presupposto che un avvocato regolarmente abilitato alla professione può virtualmente occuparsi di ogni ramo della materia giuridica, vista la vastità e complessità dell’ordinamento italiano è normale trovare avvocati specializzati in rami particolari.

Avremo ad esempio:

  • civilisti;
  • penalisti;
  • giusfamiliaristi;
  • giuslavoristi;
  • tributaristi;
  • amministrativisti.

Negli ultimi anni si è inoltre molto diffusa la figura dell’avvocato esperto in diritto dell’immigrazione e della cittadinanza.

Quanto costa un avvocato?

Il tema dei compensi di un avvocato è alquanto spinoso. Non vi sono tariffari fissi di categoria e, come per molti liberi professionisti, è sancito il diritto di libera pattuizione tra avvocato e cliente. Però, onde evitare casistiche di concorrenza sleale ed eccessi di ribasso nella contrattazione degli onorari e uniformare a principi di equità e trasparenza il tema della retribuzione delle prestazioni professionali forensi, sono stati fissati dei parametri di riferimento, prima con la previsione quadro contenuta nella L.247/2012, e poi con i parametri identificati nel DM 55/2014, modificato e aggiornato con DM 37/2018.

I testi delle normative sono reperibili sul sito del Consiglio Nazionale Forense.

Per chi volesse inoltre farsi un’idea relativamente ai compensi di un avvocato relativamente a casistiche ben precise, considerando sempre delle percentuali all’interno delle quali può oscillare la cifra, può utilizzare una utility di calcolo presente sul sito Professione Giustizia.



Prezzi aggiornati al 09-09-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo