Quanto costa rifarsi i denti?

Quanto costa rifarsi i denti?

Le spese relative alla salute personale sono di solito le più importanti e gravose per qualsiasi cittadino. Esse rappresentano, insieme alle spese per la casa, una fonte di preoccupazione non proprio sottovalutabile. Infatti, dovrebbero esser viste come un diritto inalienabile, invece di un privilegio spesso e solo soddisfatto da strutture private non proprio economicamente alla portata di tutti. Traslando il discorso, questa logica può essere sovrapposta bensì anche alle cure odontoiatriche e i suoi relativi costi. In questo articolo, infatti, affronteremo quanto costa rifarsi i denti oggi e daremo anche un'occhiata ad alcuni prezzi d'impianti dentali fuori dall'Italia.

Per chi volesse approfondire quanto costa un impianto dentale completo, in un precedente articolo sul nostro sito abbiamo esaminato a fondo prezzi, tipologie e discipline attorno agli impianti dentali.

Quanto costa un impianto dentale?

Per pazienti affetti da patologie come l'edentulia, cioè la mancanza totale o parziale di denti, il costo di un impianto dentale è molto relativo. Tutto ciò dipende:

  • dalla quantità dei denti da sostituire
  • dai materiali utilizzati per produrre le protesi
  • dalle tecniche utilizzate per ricostruire un apparato dentale danneggiato.

A conti fatti, però, i prezzi di un impianto dentale sono vari, elencheremo le principali e più diffuse tipologie di metodo secondo l'implantologia dentale.

Impianto dentale a carico immediato

Con questo metodo potremo ricostruire i nostri denti entro le 24-36 ore. Saranno impiantate, come da prassi, la fixture, il moncone e una corona provvisoria. Quindi, dopo la osteointegrazione di quest'ultime ci vorranno ulteriori 3-4 mesi per l'impianto della protesi definitiva. Il costo di questo impianto dentale si aggira tra 7.500 € e i 14.000 €

Impianto dentale a carico differito

Tramite questa tecnica particolare non risolveremo i nostri problemi dentali in sole 24- 36 ore ma dovremo aspettare i fatidici 3-4 mesi per l'impianto dentale definitivo. L'intervento preliminare consiste nell'impiantare un singolo dente o più denti, recidendo la gengiva, tramite una vite di guarigione. Solo dopo l'osteointegrazione delle viti sarà possibile impiantare la protesi dentale definitiva, come per esempio una corona.

Quanto costa mettere un dente fisso?

Prima di parlare di eventuali costi e metter mano al portafogli è bene capire come si delinea il processo per l'impianto di un dente fisso. In primis effettueremo una visita di controllo per analizzare lo stato di salute dei nostri denti. Invece, in un secondo momento, sarà il momento di una radiografia di routine per capire se l'osso alla base della radice è predisposto a un intervento.

Il giorno dell'intervento, sotto anestesia, verrà impiantata una vite in titanio per sostituire la radice del dente mancante. Successivamente verrà applicata la corona per riprodurre artificialmente l'aspetto della nostra dentatura. Infine, poi la capsula o corona verrà cementata, tramite abtument, al moncone che sarà poi avvitata al sostegno della corona.

I prezzi di un impianto dentale del genere oscillano tra i 1.000 € e i 2.000 €.

Quanto costa rifarsi i denti?

I costi per rifarsi i denti sono determinati, come abbiamo leggermente accennato, da vari fattori e clausole diverse che variano da professionista a professionista. Il prezzo di un impianto dentale può variare anche dalla città dove avviene l'intervento e dal tempo impiegato per poter finalizzare l'impianto. I più importanti fattori atti a variare il costo di un impianto dentale li elencheremo giù per renderli più chiari e concisi allo stesso tempo:

  • il prezzo di un preventivo di un professionista odontoiatrico è determinato dagli esami diagnostici preliminari per controllare che lo stato di partenza del tuo apparato dentale sia ottimale
  • possono nascere delle difficoltà di base prima di un intervento e quindi si potranno richiedere degli interventi sempre preliminari per ottimizzare l'integrazione dell'impianto
  • un altro parametro per determinare il costo è sicuramente quello di conoscere il numero d'impianti da effettuare, di solito corrispondenti al numero di denti da ricostruire
  • conoscere i materiali utilizzati durante un intervento è anche fondamentale per scoprire il costo per rifarsi i denti. Di solito vengono utilizzati la ceramica, il titanio o la resina
  • un laboratorio odontoiatrico di implantologia dentale che si rispetti avrà degli ovvi costi da sostenere e adopererà dei macchinari e delle strumentazioni specifiche per tutta la durata dell'intervento. Ecco, tutto ciò ha un costo.
  • oltre le spese della strumentazione e i costi di gestione vi saranno anche delle spese di amministrazione.

Costo e prezzi per rifarsi i denti

Dopo aver elencato questi fattori decisivi per la realizzazione di un preventivo di spesa, possiamo tranquillamente determinare quanto costa rifarsi i denti.

Per esempio, per un singolo dente potremmo pagare dai 700 € ai 1000 €.

Per una coppia di due o più denti, sostituiti anche tramite la tecnica dei ponti dentali, i costi oscilleranno tra i 1.500 € e i 2.400 €.

Invece, per un'arcata dentale superiore o inferiore i costi saranno un po' più alti fino ad arrivare al range di prezzo che oscilla tra i 4.000 € e i 30.000 €.

Quanto costa rifarsi i denti in Croazia?

Negli ultimi quindici anni circa era salito alla ribalta il fenomeno del turismo dentale oltre i confini italiani. Il fenomeno, comunque, sembra stabile o addirittura in calo ma resta bensì presente. Soprattutto paesi come la Croazia e anche la Romania sono stati scelti come mete privilegiate da chi vorrebbe risparmiare delle somme, diciamo quasi importanti, per le proprie cure dentali.

I colleghi croati, ma c'è chi mette in dubbio tutto ciò al livello della  qualità, offrono le stesse cure ma a prezzi decisamente minori, rispetto i colleghi dirimpettai italiani. Difatti, il risparmio netto, rispetto l'Italia, si aggira tra il 30 % e il 70 % circa. Questo differenza abbastanza pronunciata è dovuta anche dalla diversa tipologia di servizi proposti e dal singolo professionista.

Di solito, per esempio, in Croazia la prima visita, il preventivo e la panoramica vengono effettuate gratis o tramite un prezzo veramente irrisorio. Questo incentiva sicuramente una platea di possibili clienti a scegliere certi professionisti rispetto ad altri. Così facendo, però, s'incentiva una certa concorrenza un po' rapace che porta verso un mercato leggermente inquinato dove chi la spara più grossa o forse meglio chi spara il prezzo più piccolo, la vince.

Ma qual è il motivo principale dei bassi prezzi per rifarsi i denti in Croazia? Semplice, la tassazione, il costo del materiale e il costo del lavoro.

Alcuni prezzi dei dentisti in Croazia

Però vediamo nel dettaglio quanto costa rifarsi i denti in Croazia rispetto l'Italia. Elencheremo solo alcuni servizi più diffusi e rinomati di implantologia dentale:

  • In Italia il prezzo di un'estrazione si attesta tra i 100 € e i 150 €, mentre in Croazia potremmo spendere anche solo tra i 30 € e i 50 €
  • Il prezzo di un'otturazione in Croazia oscilla tra le 30 € e le 40 €, mentre in Italia siamo tra le 80 € e le 100 €
  • Invece il costo per lo sbiancamento dei denti si attesta tra le 100 € e le 120 €, mentre in Italia potremmo arrivare a cifre attestandosi tra le 200 € e le 500 €
  • Infine, un impianto dentale, ma dipende dal tipo di implantologia, può arrivare a costare in Croazia solamente 400 € - 500 €, contro le 1.000 € - 2.000 € dei prezzi italiani.


Prezzi aggiornati al 29-03-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati