Quanto costa installare un condizionatore?

Quanto costa installare un condizionatore?

Quanto costa installare un condizionatore

Il condizionatore è un elettrodomestico ormai presente in quasi tutte le abitazioni. Si tratta di una soluzione utile per contrastare il calore estivo, ma anche per deumidificare l’aria di una stanza ed eventualmente, anche per scaldare l’ambiente nel periodo invernale.

Al di là dell’acquisto di un condizionatore però, una volta che questo dispositivo giunge a casa, è necessario procedere con l’installazione. Questo tipo di operazione, a meno di non avere particolare dimestichezza con il settore, deve essere per forza affidata ad operai specializzati.

Non è infatti semplice come avviene per altre modifiche nel contesto abitativo, così come avviene per l’installazione di un citofono. In questo articolo dunque, andremo ad analizzare in cosa consiste l’installazione di un condizionatore e quali sono i costi legati a tale intervento.

Le diverse tipologie di condizionatori

Strettamente legato all’installazione di un condizionatore, e di conseguenza anche al suo costo, vi è la tipologia di prodotto con cui si ha a che fare.

Va infatti puntualizzato, per esempio, come esistano modelli portatili che non necessitano di operazioni particolarmente complesse. In tal senso infatti, basta collegare il dispositivo a una presa elettrica e collegare un eventuale scarico all’esterno.

Tutto, ovviamente, cambia quando si parla di condizionatori fissi. Sotto questo punto di vista, vanno fatte alcune distinzioni.

Condizionatori con predisposizione

Nel caso di condizionatori con predisposizione, si parla solitamente di soluzioni più economiche. Ciò è collegato al fatto che, un tecnico professionista, può sfruttare la presenza di tubazioni di rame per “allacciare” il condizionatore allo stesso.

A patto che i tubi siano di diametro adatto al tipo di dispositivo dunque, la procedura di installazione appare relativamente semplice.

Condizionatori senza predisposizione

Se il tecnico non può avvalersi di tubi in rame preesistenti e/o collegamenti elettrici, questo deve intervenire per costruire una struttura che permetta il corretto funzionamento del condizionatore.

Ovviamente, tutti questi lavori hanno un peso specifico notevole per quanto concerne il costo dell’installazione di un condizionatore. Non si parla solamente di materiali, ma soprattutto di manodopera e di tempi più lunghi.

Proprio visti i lavori più invasivi in caso di abitazione non predisposta, è consigliabile tenere in conto di future installazioni di questi elettrodomestici se si stanno effettuando dei lavori di ristrutturazione.

Mono split o multi split?

Ovviamente poi, a pesare sul costo dell’installazione di un condizionatore vi è anche il numero di split. Questa tipologia di elettrodomestici infatti, si può presentare con diversi “formati”, ovvero con un numero variabile di blocchi.

Se l’intenzione dell’utente è quella di avere una sola postazione di raffreddamento dell’aria, si parla di un mono split. Nel caso invece, esso voglia fornire due o più stanze di postazioni, il condizionatore da adottare sarà dual split, trial split e via dicendo.

Scegliere tra un mono split e un dual split è qualcosa su cui bisognerebbe soffermarsi in quanto si tratta di una scelta piuttosto delicata, che va ponderata con attenzione. I costi, in tal senso, variano notevolmente non solo per quanto concerne l’installazione ma anche in ottica acquisto del prodotto (nonché per quanto riguarda i futuri consumi).

Come è facile intuire, installare più blocchi comporta un impiego di materiali e manodopera decisamente superiore rispetto a un semplice mono split. Ciò, si va a ripercuotere in maniera evidente sui costi complessivi dell’operazione.

Il prezzo dell'installazione di un condizionatore

In virtù di quanto detto sinora, possiamo dunque tracciare, a grandi linee, i costi legati all’installazione di questi elettrodomestici.

Nel caso il tecnico abbia a che fare con un’installazione in un ambiente già predisposto, montare un mono split (ovvero blocco esterno, motore e diffusore interno) si aggira intorno ai 300-400 euro.

Se, a parità di condizioni, si vuole installare un dual split, il costo sale a 500-600 euro. Per ogni blocco in più (esistono anche modelli penta split, anche se sono legati per lo più ad ambienti aziendali), è necessario aggiungere un 150-200 euro a queste cifre.

Nel caso l’ambiente domestico non sia già attrezzato per ospitare un condizionatore, le cifre sono ovviamente destinate a salire.

In questo contesto, per esempio, va calcolato che va costruito il collegamento tra diffusore e motore esterno. I tubi in rame così costruiti, hanno un costo che si aggira intorno ai 30-50 euro al metro.

Per quanto concerne l’installazione vera e propria, un condizionatore mono split costa tra i 400 e i 600 euro, anche se il costo può essere anche maggiore a seconda del contesto abitativo in cui va installato il condizionatore.

Con una soluzione dual split, il costo va ad assestarsi tra i 750 ei 900 euro, crescendo poi gradualmente se i blocchi sono maggiori.

Altre variabili che influenzano i costi

Ad avere influenza, in maniera più o meno consistente, sui prezzi di installazione, vi sono anche altri fattori. Per esempio, l’esperienza e la competenza del tecnico che, a seconda delle proprie abilità, può chiedere una cifra più o meno consistente al cliente.

Va detto che, a seconda della regione in cui avviene questo tipo di lavoro, vi sono prezzi leggermente diversi. Al sud infatti, il costo tende a risultare inferiore mentre, nelle grandi città del nord, il prezzo può crescere notevolmente.



Prezzi aggiornati al 19-02-2021

Hai trovato un errore o pensi che i prezzi siano sbagliati? Segnalacelo

Articoli correlati
Quanto costa l'Xbox One?
Quanto costa google home?
Quanto costa un tablet?
Quanto costa Gta5?
Quanto costa un drone?
Quanto costa l'apple watch?